you reporter

Non accettava di essere lasciato <br/> ammazza moglie, suocera e si spara

La tragedia

26/02/2016 - 23:09

Una tragedia che lascia sgomenti. Al Canile di Fenil del Turco si è consumata una strage con vittime due donne, Maria Ascarov, 51enne moldava custode del Canile, la figlia Rudica, 31enne, entrambe ammazzate a colpi di revolver da Afrim Bergu, marito albanese 41enne di Rudica, che non ne voleva sapere che la loro relazione fosse finita. In mezzo a loro i due figli della coppia, di 10 e 3 anni, entrambi per misericordia illesi, il fratello di Rudica, 16 anni, anche lui salvo, e il marito di Maria, Nuredin, 50enne, che ha riportato una ferita grave all'addome ma è stato salvato dai medici dell'ospedale di Rovigo, dov'è stato operato. Sul posto i Carabinieri di Rovigo, i Vigili del fuoco per il supporto logistico, le ambulanze del Suem per i soccorsi, purtroppo vani per le due donne. E pure per Afrim, la cui follia è finita con un colpo di pistola rivolto a se stesso. Sul posto sono arrivati anche il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, e di Ceregnano, Ivan Dall'Ara.

Il servizio completo con le foto e le interviste esclusive ai testimoni nella Voce di sabato 27 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl