you reporter

Raccolta differenziata a Rovigo: si comincia

Rifiuti in città

50105

In arrivo la raccolta differenziata a Rovigo

09/11/2016 - 15:00

La raccolta differenziata sta per arrivare anche a Rovigo. Entro la prossima primavera al massimo, infatti, nel capoluogo dovrebbero entrare in funzione i cassonetti intelligenti, divisi per tipologie di rifiuto e attivabili solamente tramite uno speciale “badge” magnetico che sarà distribuito a tutti i cittadini.



Lo ha annunciato, ieri mattina, presentando il bilancio sociale dell’azienda, il direttore generale di Ecoambiente Giuseppe Romanello. “E’ vero, siamo in ritardo di qualche mese sulla tabella di marcia - ha ammesso - ma non certo per colpa nostra. I problemi che hanno portato al rinvio dell’approvazione del bilancio di Ecoambiente hanno fatto sì che le banche ritardassero la concessione del mutuo necessario all’acquisto dei nuovi cassonetti. Ora questi problemi sono stati risolti: i soldi dovrebbero essere disponibili a giorni, e poi partiremo immediatamente con il bando per la fornitura. A inizio 2017 il nuovo metodo di raccolta sarà realtà”.




Il progetto, elaborato nel marzo scorso dall'allora presidente Paulon e proposto pressoché identico, prevede la creazione, in città e nelle frazioni, di 602 aree ecologiche (una ogni 40 utenti circa) in cui troveranno collocazione 1.204 bidoni per il secco non riciclabile, oltre ad altri 1.204 cassonetti per la raccolta differenziata classica (oggi, in tutto il territorio, ce ne sono appena 814): carta, vetro-plastica e umido. Costo totale dell’operazione: 1,3 milioni di euro circa. “Un modello - ha aggiunto Romanello - a cui presto potrebbe aderire anche il comune di Lendinara”.



Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 9 novembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl