Cerca

Suicidio assistito, un veneto muore nella stessa clinica di dj Fabo

Il caso

72902

Gianni Trez

Gianni Trez, 64 anni, era ammalato da tempo di un tumore. Ha scelto di concludere questa mattina la sua vita nella clinica Dignitas, nel cantone di Zurigo. Un altro caso che scuote le coscienze.
Non fosse stato per la morte così mediatica e che ha sconvolto le coscienze di Dj Fabo, domenica scorsa, la scomparsa sempre nel centro Dignitas, a Pfafficon, nel Cantone Zurigo, di Gianni Trez sarebbe passato quasi in silenzio. Come probabilmente desiderava lui.

Gianni Trez, 64 anni, veneziano, aveva chiesto di morire dopo anni di lotta contro la malattia.
Era ammalato di tumore nonostante fosse stato per tutta la vita un salutista e vegetariano. "Potrei vivere ancora mesi, forse anni, ma non riesco a mangiare, a parlare, a dormire. Provo dolori lancinanti. È una sofferenza senza senso", aveva spiegato in un'intervista.

E ha scelto di fare l'ultimo viaggio in Svizzera dove è morto come voleva lui, con la moglie e la figlia al fianco. "Come diceva sempre, per lui è stato più facile morire che vivere soffrendo e senza dignità", si è limitata a dire la moglie prima di lanciare un appello ai parlamentari: "E adesso si faccia una legge per impedire questi pellegrinaggi crudeli".
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy