you reporter

Retromarcia, scongelati i 22 milioni della maxi frode fiscale

Guardia di Finanza

sequestro auto nomadi finanza rovigo (2).jpg

19/03/2017 - 14:03

Il tribunale di Ferrara ha dichiarato l’inefficacia di un sequestro di beni per equivalente per 22 milioni e 280mila euro effettuato il 6 marzo scorso tra Rovigo, Ferrara, Forlì, Roma e Modena a una coppia di marocchini che hanno creato un impero della logistica, ma a quanto pare dichiaravano 50mila euro.




La coppia negli ultimi 10 anni aveva creato un impero nel settore della logistica, poi condannati per frode fiscale e associazione a delinquere alla pena di 6 anni e 9 mesi.




I beni erano stati “congelatidalla guardia di Finanza di Ferrara e dalla procura ferrarese e il sequestro cautelare era stato accolto dal gip Alessandro Rizzieri.
Ma il dissequestro è stato deciso dal collegio dei giudici di Ferrara e notificato sabato mattina ai due marocchini che avevano fatto richiesta.


I motivi? Da una parte la misura d’urgenza del sequestro, richiesto per evitare che i proprietari se ne spogliassero, non era stato convalidato nei 30 giorni imposti dalla norma.


Inoltre i giudici che scongelano i beni indicano anche non sarebbero emersi elementi di “concreto e attuale pericolo di dispersione dei beni in oggetto di richiesta di sequestro, ai fini dell’adozione di procedura d’urgenza”.




Oggetto del procedimento penale una maxi frode fiscale: i due imprenditori marocchini dichiaravano 50mila euro ma sequestrano loro beni per 22 milioni e 280mila euro.




Gli imprenditori, moglie e marito, da 10 anni lavorano nel settore dei servizi per grandi aziende e sono stati condannati per la frode fiscale di Iva e tasse. Una fortuna che hanno accumulato tra Rovigo, Modena, Forlì, Roma e Ferrara.
I due marocchini di 41 e 36 anni abitavano in una villa con piscina a Rovigo e utilizzavano anche di due appartamenti a Occhiobello.




LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl