you reporter

Rifiuti, c’è qualcosa che non va. E la Regione chiama i carabinieri

Il caso

28/03/2017 - 08:30

Nella gestione dei rifiuti polesani c’è qualcosa che non va. E sulla scrivania dell’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin è arrivata una segnalazione (da parte di un amministratore locale polesano) che martedì 27 marzo l’assessore consegnerà ai carabinieri del Noe, il nucleo per la tutela dell’ambiente.



Lo ha annunciato proprio Bottacin, lunedì pomeriggio, a palazzo Celio, dove ha partecipato all’assemblea dei sindaci polesani convocati per trovare un punto d’accordo sul testo della convenzione che deve far nascere il consiglio di bacino, l’organismo di gestione e controllo sul sistema rifiuti.



Un accordo che non si è trovato. Dopo oltre due ore di discussione, ognuno è rimasto sulle proprie posizioni e Marco Trombini ha chiuso l’assemblea senza nemmeno una votazione. E tutto per una questione di principio, più che sostanziale.



Con il risultato che venerdì scadrà l’ultimatum dato dalla Regione ai sindaci del Polesine per chiudere la partita. E dal giorno dopo potrà partire la procedura di commissariamento. Che sembra inevitabile.



Il servizio completo sulla Voce in edicola martedì 28 marzo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl