you reporter

Rovigo si schiera con Putin: sarà gemellaggio con Yalta

Il caso

65799

Il senatore Bartolomeo Amidei con il vicesindaco di Rovigo, Ezio Conchi

22/04/2017 - 06:30

Rovigo stringe un patto d’amicizia con Yalta, la città della Crimea contesa tra Ucraina e Russia.



Proprio in questi giorni, infatti, il vicesindaco e assessore ai gemellaggi Ezio Conchi si trova nella penisola sul mar Nero dove nel febbraio del 1945 Churchill, Roosevelt e Stalin si divisero il mondo.



Con lui, anche il senatore di Forza Italia Bartolomeo Amidei, oltre ad una nutrita delegazione di circa 50 tra imprenditori e politici italiani, provenienti in larga parte dal Veneto.



E mentre l’Unione Europea continua ad applicare sanzioni alla Federazione Russa proprio in seguito all’annessione della Crimea del 2014, Rovigo dunque “rompe il blocco” e si schiera dalla parte di Mosca. E di Putin.



Conchi, a nome del comune di Rovigo, ha infatti firmato un protocollo d’intesa con la città di Yalta, che apre a nuove collaborazioni. L’annuncio è stato dato ufficialmente dal capo dell’amministrazione della città Andrej Rostenko, a margine del terzo Forum economico di Crimea.



Il servizio completo e tutti i dettagli sulla Voce in edicola sabato 22 aprile.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl