you reporter

Aveva sparato contro l'ex moglie e il figlio, arrestato a Rovigo

L'arresto

79858

15/05/2017 - 15:33

E' stato arrestato sabato a Rovigo il 42enne che il 19 aprile era entrato nel campo nomadi di Iolo, in provincia di Prato, con un'arma da fuoco per intimidire l'ex moglie e il figlio.



L'uomo aveva sparato tre colpi al terreno, che si erano conficcati nei giochi per bambini, vicino alla roulotte della donna di 40 anni e del figlio di 20, da cui il 42enne non accettava di allontanarsi.



Pare infatti che il movente dell'incursione armata fosse l'incapacità dell'uomo di accettare la fine della relazione con quella che per vent'anni era stata sua moglie. Per convincerla a tornare con lui, l'uomo avrebbe architettato la "visita" a scopo intimidatorio per poi scappare verso nord.



Ma la squadra mobile della questura di Prato lo ha intercettato e lo ha tenuto d'occhio fino a sabato, quando per lui sono scattate le manette ai polsi. Adesso il 42enne è in carcere con l'accusa di minacce aggravate, spari in luogo pubblico e porto d'armi illegale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl