you reporter

Pestano il nonno pedofilo, condannati anche al risarcimento

82328

07/06/2017 - 23:54

Accecati dalla rabbia per gli abusi ricevuti dal loro bimbo, il papà e lo zio avevano tagliato la strada e preso a botte il nonno, ora condannato in primo grado a 8 anni per violenza sessuale aggravata nei confronti del nipote.



Sono stati condannati oggi a un anno e un mese lo zio e a un anno il papà per violenza privata e per lesioni aggravate. A emettere sentenza, stamattina, il giudice Valentina Verduci.



Il 60enne bassopolesano, rappresentato dall'avvocato Giampietro Berti e condannato in primo grado a otto anni per pedofilia e a 18 mesi per stalking nei confronti del nipote che, all'epoca dei fatti, aveva soltanto due anni, sarà anche risarcito di 5mila euro.



Il papà del bambino e lo zio, che in un comune bassopolesano lo avevano fermato con l'auto e picchiato, erano anche accusati di ingiurie e danneggiamento dell'auto, accuse da cui sono stati assolti (il reato di ingiurie è depenalizzato).



I due difesi dall'avvocato Anna Osti, gli avrebbero tagliato la strada per costringerlo a scendere dalla sua auto per poi accanirsi su di lui a suon di calci, pugni e bastonate. Percosse da cui l'anziano non sarebbe riuscito a difendersi, pur essendo cintura nera di karate, a causa di un colpo alla testa che lo avrebbe stordito.




Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di domani, 8 giugno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl