you reporter

Guerra alla movida: volano accuse da Codice penale

La bomba dell'estate

Movida al Borsa (28)

Movida al Borsa

29/07/2017 - 08:45

Mentre in piazza Garibaldi giovedì sera l’organizzazione degli aperitivi del giovedì al Borsa sistemava tavoli e serviva i primi spritz addirittura a Gigi e Andrea, il famoso duo comico, in aula consiliare il consigliere comunale Alberto Borella e il consigliere Antonio Rossini hanno presentato due interrogazioni pesantissime sulla movida in centro: una vera e propria dichiarazione di guerra.



“Nell’interesse della città e della sicurezza dei cittadini - ha premesso Borella - l’organizzazione dei giovedì dichiara di portare in centro 2-3mila giovani, mentre nel precedente consiglio comunale l’assessore Paulon ha dichiarato che sono state chieste autorizzazioni per eventi da un centinaio di persone, visti i fatti di Torino, e le prescrizioni sulla sicurezza, chiedo che autorizzazioni sono state chieste”.



Poi Borella ha fatto le pulci all’iter utilizzato: “Che verifiche sono state avviate al fine di garantire la sicurezza?”. E infine il via ad una sfilza di dubbi, chiedendo persino di verificare se effettivamente gli organizzatori abbiano donato a enti benefici parte degli introiti, qualora alcune iniziative vengano organizzate come raccolta fondi. E questa, diciamola, è davvero pesante. Da codice penale.



Sulla stessa linea il documento di Antonio Rossini (Fare!). E Borella: "Sono stupito che esistano ancora evidenti stonature tra le prescrizioni fornite dal Comune di Rovigo e i provvedimenti dell’organizzazione per la messa in sicurezza dei luoghi”.



Come dire: la bomba estiva è pronta ad esplodere.

Servizio sulla Voce in edicola

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl