you reporter

Rovigo, il piatto delle multe piange

In calo gli incassi dalle sanzioni, a fine anno potrebbe esserci un buco da un milione

Viale Trieste Vigili Urbani 6

Viale Trieste Vigili Urbani 1

04/08/2017 - 08:42

Il piatto piange. Ed è destinato a lacrimare anche nei prossimi mesi. Il calo delle entrate da multe potrebbe creare ulteriori problemi al Comune di Rovigo.

Le previsioni degli uffici comunali che si occupano di bilancio dicono che nel 2017 nelle casse del Comune potrebbero entrare circa 1,5 milioni di euro derivanti dalle sanzioni per violazione del codice della strada. Si tratta di un milione di euro in meno rispetto a quanto preventivato dal Comune in occasione del bilancio di previsione. Questo significa che a fine anno palazzo Nodari, se dovesse continuare il trend dei primi mesi del 2017, si troverà con un segno meno per quel che riguarda questa voce di entrata.


La picchiata degli incassi da multe non è tanto dovuta ad una flessione dei verbali, che sono in linea con quanto previsto e con i risultati degli ultimissimi anni, quanto ad un andamento a rilento del flusso dei pagamenti da parte delle persone multate. Chi si becca il verbale, in pratica, paga in ritardo, oppure rimanda all’infinito il momento di aprire il portafoglio. Nella migliore delle ipotesi paga subito beneficiando così dallo sconto previsto per legge. In ogni caso nei forzieri comunali nei primi mesi dell’anno sono entrati meno denari del preventivato. Una cosa che potrebbe avere ripercussioni sulla possibilità del Comune di reinvestire questi proventi, nel 50% del loro totale, in interventi per il miglioramento della sicurezza e della manutenzione stradale.


Il Comune però è già corso ai ripari. Sono, infatti, sul piede di partenza i due nuovi accertatori della sosta che avranno il compito di controllare la regolarità dei pagamenti delle aree di sosta gestite da Asm spa. I due ausiliari del traffico dovranno, quindi, verificare i parcheggi a strisce blu per appurare che le auto in sosta siano in regola con il pagamento della tariffa oraria o con il rispetto del disco orario. In caso contrario dovranno impugnare penna e blocchetto delle multe per il relativo verbale. Insomma sono in arrivo più multe per divieto di sosta. Il lavoro dei due nuovi accertatori della sosta era stato richiesto proprio da Asm spa per monitorare le nuove, oltre alle vecchie, aree a strisce blu presenti in città.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl