you reporter

Polacque, la fusione è un affare per gli altri

Mercoledì i sindaci decidono sull’aggregazione con Cvs

45656

La sede di Polesine Acque in via Benevenuto Tisi da Garofolo a Rovigo

07/08/2017 - 23:59

Mercoledì l’ultima parola sulla fusione di Polesine Acque.


L’assemblea dei sindaci è chiamata a decidere se approvare la proposta di aggregazione fra Polacque e Cvs, oppure bocciarla. Da giorni appare evidente che i numeri per un via libera da parte dei sindaci polesani non ci sono. E per questo molti sindaci già guardano oltre, considerando il progetto fusione ormai tramontato.


Eppure i sindaci a favore della fusione stanno cercando di giocarsi il tutto per tutto per non far saltare l’operazione, anche ieri mattina alcuni esponenti favorevoli, fra questi Leonardo Raito, Gigi Viaro e il presidente Polacque, Ferlin, si sono incontrati. Un summit che però potrebbe aver avuto al centro il rinnovo del cda di Polacque, in programma nella seconda parte dell’assemblea di domani. Da giorni si vocifera che i pro fusione (che comprendono sia sindaci di centrosinistra che di centrodestra) puntano ad una conferma di Ferlin. Cosa invece contrastata dai sindaci schierati sul fronte del no alla fusione.


A complicare il percorso della fusione, già messo a dura prova da chi sostiene che a perderci sarebbe il territorio polesano, ora c’è anche il via libera di Cvs ad un investimento di 15 milioni di euro per per sostituire le attuali fonti di approvvigionamento idrico della zona di Montagnana.


Un progetto messo in campo per prolungare la condotta idrica che dall’Adige ora si ferma a Ponso, facendola arrivare fino a Montagnana, priva quindi di Pfas e contrastare così eventuali casi di inquinamento. Con questa operazione però si alimenta il sospetto che nella Bassa Padovana il sì quasi generale alla fusione fra Polacque e Cvs serva anche per spalmare sul territorio polesano l’ammortamento dell’investimento milionario da effettuare sul territorio in provincia di Padova. Ecco allora che chi da tempo ha azionato i freni per dire no a questo tipo di fusione ha ora nuovi argomenti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl