you reporter

E per fortuna non ci sono più panchine

Rovigo

90282

17/08/2017 - 10:59

I segni delle vecchie panchine sono ancora lì, su un marciapiede disconnesso e “chiuso al traffico dei pedoni” perché pericoloso.



A un anno dall’ordinanza del sindaco Massimo Bergamin, che ha voluto smantellare tre panche davanti ai portici dell’Ater, la situazione di abbandono di piazza Repubblica è - se vogliamo - peggiorata.

Intanto mesi fa hanno chiuso il negozio di camicie e la vicina boutique di abiti vintage. “Sicuramente il motivo della chiusura non è solo il degrado della zona - spiega la commessa del Cotton Club, storica boutique del quartiere - ma certamente i furti e il continuo sostare di gente poco raccomandabile sotto i portici ha contribuito”.



Eppure la decisione di togliere la sosta a molti anziani in cerca di ristoro non è piaciuta a molti. “Ho sentito che si sono lamentati in parecchi - racconta Erika del negozio Nara Camicie - Non ho mai avuto problemi di sicurezza in zona, ma so che ultimamente le panche erano utilizzate solo da extracomunitari e questo dava fastidio”.




Teme per la sua incolumità, soprattutto in inverno, con la chiusura al buio pesto, Patrizia, titolare del negozio Ecosmile: “Io sono qui da sette anni e ultimamente tra via Umberto I e viale Trieste è diventata una zona pericolosa e frequentata da gente poco raccomandabile.



"E’ sempre un via vai - continua - che non promette mai bene. Comunque aver tolto le panchine a mio parere non è serivito a rendere vivo il commercio e l’area. Questo sindaco non sta facendo niente per noi commercianti, le strade sono messe malissimo e i parcheggi sono inesistenti”.




Non si può lamentare, invece, visto il volume di clienti costanti e fedeli, la storica pasticceria Favorita. Natalia, titolare, in passato ha subito furti, ma non si scoraggia: “Rovigo si può definire ancora una città tranquilla”. Con o senza panchine.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl