you reporter

Litiga con la moglie e stende quattro vigili

Polesano esperto di arti marziali denunciato a Jesolo

83826

Agenti di polizia locale armati, un'immagine normale in gran parte d'Italia

19/08/2017 - 21:05

Prima qualche schiaffo alla moglie, poi, completamente fuori di sé, calci, pugni e colpi da arti marziali a quattro vigli, mandati ko a pochi metri da una delle spiagge più frequentate di Jesolo. Alla fine sono intervenuti i rinforzi della polizia locale per bloccare il 41enne polesano, esperto di arti marziali, denunciato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.


E’ successo tutto giovedì sera sull’accesso al mare che da piazza Mazzini, a Jesolo, porta alla spiaggia. Sono circa le 23 quando il 41enne polesano è fermo sul vialetto con in braccio il figlio di pochi anni. Accanto a lui la moglie. I due stanno litigando, poi, secondo le segnalazioni dei passanti, lui passa dalle parole ai fatti e spintona e forse molla qualche schiaffo alla moglie.


I passanti allora avvisano la polizia locale. In breve due, e poi quattro agenti arrivano sul posto, proprio mentre l’uomo sferra due ceffoni alla donna. Gli agenti allora provano a calmare il polesano. Ma lui, ormai fuori di sè, inveisce contro i vigili e poi comincia a far mulinare pugni e colpi proibiti. L’uomo, definito alto e robusto, una sorta di montagna di muscoli, è una furia cieca. Colpisce i vigili con colpi da judoka, karateka. L’atleta, abituato a combattimenti di arti marziali, è incontenibile e di fatto, manda al tappeto quattro vigili urbani di Jesolo.


Accorrono i rinforzi e, dopo un corpo a corpo prolungato, gli agenti riescono a fermare l’atleta polesano e a stringere le manette ai suoi polsi per calmarne la rabbia. Più tardi il polesano, tornato in sè, chiederà scusa per l’assurdo comportamento violento.


Il 41enne è stato infine denunciato per le lesioni provocate agli agenti della polizia locale e per resistenza a pubblico ufficiale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl