Cerca

Ancora rom in sosta all’Interporto

Rovigo

99036
Un’intera famiglia di nomadi è stata notata nell’area, non attrezzata per i camper. Non è la prima volta che a Borsea gli spazi all’aperto vengano scambiati per un camping.
Sono degli habitué della zona Interporto, dove anni fa, nel 2013, si era insediato un vero e proprio campo rom, con tanto di rete elettrica abusiva e discarica a cielo aperto.




I nomadi in camper sono tornati anche ieri e hanno fatto tappa proprio all’ingresso dell’Interporto, a Borsea.




Hanno scambiato tranquillamente l’area per uno spiazzale di sosta, solo che non è affatto attrezzato. In questo caso si tratta di un camper con una famiglia e due minori. Non sono nemmeno defilati, ma proprio in mezzo alla strada.




Insomma hanno scambiato quell’area come una vera stazione di servizio, con tanto di possibilità di farsi la doccia, fare i propri bisogni, scaricare rifiuti e riposarsi all’ombra della vegetazione.




Ieri i bimbi giocavano, le donne sedute a terra chiacchieravano. Tranquilli tutti, tranne i residenti, che ovviamente hanno paura che dentro quel camper si nascondano chiavistelli, piedi di porco e mazzette per scassinare.



Il servizio completo oggi 29 ottobre sulla Voce di Rovigo
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy