Cerca

Elezioni, la rabbia degli esclusi

Politica

45108

Paolo Avezzù

Nei partiti i malumori di chi non è stato candidato.
Sono un piccolo esercito. Illusi, lusingati, tenuti per settimane a bagnomaria e poi snobbati, non considerati, messi da parte. In una parola esclusi dalle liste elettorali. Sono gli aspiranti candidati alle elezioni del 4 marzo che sono rimasti fuori dalla corsa per il Parlamento.
Le polemiche in queste ora stanno infuriando in tutti i partiti e le coalizioni.


Fra i delusi i tanti esponenti di Forza Italia che hanno cullato la speranza di un posto al sole. Invece nessun forzista polesano risulta candidato in posizioni con possibilità di elezione. Solo il sindaco di Fiesso, Luigia Modonesi è nel listino proporzionale, ma nelle posizioni di retrovia.


E così esplode la rabbia e il disappunto degli esclusi. Paolo Avezzù per mesi è stato definito in corsa per una candidatura ed ora dice: “Siamo molto scontenti. Esula dalla mia situazione personale, ho chiesto un incontro con il coordinatore polesano di Fi perché ho sentito tante persone che mi hanno comunicato il loro scontento per l’assenza di candidati polesani. Invece nei partitini c’è una sovrabbondanza di polesani. C’è un diffuso malumore, serve una riunione”. Detto ciò “lavorerò per il partito e infatti ho già preso contatti con la Toffanin per dare il mio contributo nella campagna elettorale”. Poi una battuta al vetriolo su Bartolomeo Amidei: “In un mese ha fatto Bingo perché ha lasciato Fi ed ora è candidato con FdI. Ma è un paradosso in quanto nemmeno gli esponenti polesani di Fratelli d’Italia lo riconoscono come un punto di riferimento”.
In pole per scendere nell’arena elettorale era stato dato anche Marco Trombini, presidente della Provincia: “E’ evidente a tutti - sottolinea - che il territorio non è stato considerato ed è un dato che ci deve far riflettere. Forse all’esterno siamo considerati troppo litigiosi, e questo deve essere da monito”.


Musi lunghi anche in Lega, dove a fronte di otto militanti del Carroccio che si erano messi a disposizione c’è solo la candidatura di Antonietta Giacometti alla Camera. Fra i delusi Stefano Raule, commissario comunale della Lega: “Siamo stati defraudati della possibilità di avere un esponente del capoluogo in Parlamento, evidentemente qualcosa non ha funzionato”. Raule dice che sono in tanti, nel Carroccio, ad essere rimasti delusi. Chiamata in causa la gestione di Toni Da Re, il numero uno del partito in Veneto: “Inconcepibile come Rovigo sia stata poco considerata. Il Polesine ha un solo candidato fra Uninominale e proporzionale, la Giacometti per la Camera, e tra l’altro anche senza il cosiddetto paracadute. Rischiamo davvero di non avere rappresentanti del nostro partito a Roma. Rovigo ed il nostro territorio sono stati penalizzati. Non è certo in questo modo che si fa crescere il territorio”.


Il commissario provinciale di Forza Italia,Piergiorgio Cortelazzo, però smorza ogni fuoco: “La logica di coalizione ha fatto andare la candidatura uninominale alla Camera alla Lega. Capisco che c’erano altre personalità capaci in Forza Italia, ma è andata così. E poi non dimentichiamo che la Modonesi non ha poche possibilità di essere eletta. E’ al quarto posto, è vero, ma i primi due se vengono eletti all’uninominale fanno scalare due posizioni. E se Fi fa un buon exploit di voti, come i nostri dati suggeriscono, l’elezione della Modonesi non è impossibile”.


In casa Pd, invece le esclusioni sono da ricercare nelle logiche di corrente, che però denotano comunque una grande litigiosità interna. Nadia Romeo, infatti, ha rinunciato ad una candidatura nel proporzionale come protesta per come i vertici del partito hanno trattato e considerato l’area Emiliano, alla quale appartiene. Angelo Zanellato, invece, è stato escluso da ogni lista perché la sua area di riferimento, la corrente del ministro Franceschini, in Veneto ha fatto il pieno di candidature. E così per il Pd in corsa c’è solo Diego Crivellari, deputato uscente, in corsa all’uninominale Camera, ma senza il paracadute di un inserimento nel listino proporzionale.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy