you reporter

Rovigo

Dopo la rapina restituite le fedi a Ennio e Rosina

I gioielli rubati erano stati venduti dai malviventi a un banco dell'oro della città

Dopo la rapina restituite le fedi a Ennio e Rosina

Nell'estate di due anni fa furono picchiati e rapinati in casa da una banda di tre marocchini a Piacenza d'Adige. Un bottino che ai malviventi fruttò un migliaio di euro tra contanti e gioielli, comprese le fedi. Vittime due anziani, Ennio e Rosina, marito e moglie, che da anni chiedevano solo una cosa: la restituzione degli anelli di matrimonio.

Le indagini dei carabinieri portarono all'arresto due delle tre persone della banda, poi condannate a 7 anni e 4 mesi. I militari recuperarono parte della refurtiva, scoprendo anche che alcuni gioielli erano stati venduti dai tre rapinatori a un banco oro di Rovigo.  L'esercente comprò anche gli anelli di matrimonio dei due anziani, in buona fede: gioielli che poi finirono sotto sequestro. Quindi, per i due coniugi, non era possibile riavere le fedi.

Ma questa mattina la buona notizia. Grazie al giudice delle indagini preliminari, in questo caso chiamato come giudice dell'esecuzione, c'è stato l'accordo per la restituzione delle fedi, ed Ennio e Rosina hanno finalmente le loro fedi. La coppia fu anche ospite della trasmissione Pomeriggio Cinque di Barbara d'Urso, dopo la rapina. Momento in cui iniziarono a chiedere di riavere indietro i loro anelli d'oro: non per il valore economico, ma perché simbolo di un'amore che li unisce da una vita. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: La Voce di Natale
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl