you reporter

Il contenzioso

“Causa Romanello, atti compiuti correttamente”

Il cda di Ecoambiente e il commissario liquidatore del Consorzio Rsu, Pierluigi Tugnolo, intervengono sulla causa relativa al demansionamento.

ecoambiente[1].JPG

La sede di Ecoambiente

06/11/2018 - 19:59

Il cda di Ecoambiente e il commissario liquidatore del Consorzio Rsu, Pierluigi Tugnolo, intervengono sulla causa relativa al demansionamento di Giuseppe Romanello nella società. “Nell’ambito di un contenzioso instaurato dall’ingegner Romanello, ex direttore generale della società, dimessosi volontariamente in data 19 settembre 2017, questi presentò l’ennesimo esposto alla Procura della repubblica presso il tribunale di Rovigo, asserendo di essere stato demansionato per ritorsione, ad opera dei soci di Ecoambiente.

A seguito di approfondite indagini, condotte prima dal sostituto procuratore Nalin e, successivamente, dal procuratore capo Ruberto, con il supporto di una perizia di Chiara Cacciavillani, la Procura ha concluso per l’infondatezza della notizia di reato, richiedendo al Gip l’archiviazione dell’indagine”. E ancora: “Romanello, per il tramite del proprio difensore, ha formulato opposizione contro la richiesta della Procura della repubblica e il Gip, con un’ordinanza ha semplicemente ritenuto che, in relazione ai fatti oggetto dell’indagine, sia opportuno il vaglio di un giudice, nel contraddittorio delle parti. Tale provvedimento non rappresenta un’anticipazione di colpevolezza, né un accertamento dei fatti quali lamentati da Romanello, ma unicamente un invito ad un approfondimento davanti ai competenti organi giurisdizionali”.

Il cda di Ecoambiente e il commissario liquidatore del Consorzio Rsu, “nel manifestare piena fiducia nei confronti della magistratura”, esprimono la certezza che all’esito del procedimento “sarà riconosciuta l’assoluta correttezza del proprio operato del cda di Ecoambiente quale legittima risposta al preciso mandato vincolante ricevuto dall’assemblea dei soci e del commissario in qualità di socio, che ha esercitato un legittimo potere”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl