you reporter

Sindacati

Produzione bloccata per un'ora in fonderia

Sciopero alla Draxton contro i licenziamenti

20/11/2018 - 14:35

Sciopero alla fonderia Draxton. Gli operai della ex Infun For di viale Delle industrie oggi (martedì 20 novembre) hanno incrociato le braccia per un ora, bloccando la produzione dello stabilimento, per protestare contro il licenziamento di due operai e contro l'esternalizzazione di alcuni servizi. Inoltre per chiedere all'azienda di assumere almeno una ventina dei 40 lavoratori internali di cui l'azienda si serve con continuità.

Lo sciopero era stato proclamato da Fim, Fiom e Uilm. Fuori dalla fabbrica lavoratori e sindacalisti hanno allestito un sit-in per dire no ai licenziamenti: "A due lavoratori - hanno detto - è già stata mandata la lettera di licenziamento. Come sindacati la impugneremo anche davanti alla commissione medica". I due lavoratori, infatti, erano astati adibiti al settore delle pulizie a seguito di problemi fisici. La Draxton poi ha deciso di esternalizzare quel settore, e per questo ha deciso che per i due operai non ci fosse più posto. I sindacati sostengono che "si tratta di lavoratori di una certa età, ma a cui mancano ancora alcuni anni di lavoro per la pensione. Hanno lavorato in fonderia per anni e anni e adesso vengono ripagati con il taglio. E' ingiusto".

Cgil, Cisl e Uil chiedono anche "di assumere parte dei 40 interinali. Il fatto che la fonderia li impieghi con continuità significa che non ne ha bisogno solo per determinati picchi produttivi. Il giochino di non assumere e dopo 24mesi di contratti a termine cambiare lavoratore è inaccettabile. Per questo chiediamo che almeno una ventina d questi operai possano essere assunti subito, della loro opera c'è bisogno".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl