you reporter

Economia

Seren tra le top-100 in Italia: il fatturato cresce del 70%

L’azienda rodigina inserita nelle migliori degli ultimi tre anni dal Sole 24Ore. La svolta col nuovo marchio. “Ci diamo da fare e crediamo nel nostro lavoro”.

Seren tra le top-100 in Italia: il fatturato cresce del 70%

20/11/2018 - 18:58

Un’azienda da record. Che, nel giro di appena tre anni, ha saputo incrementare il proprio fatturato di oltre il 70%. Al punto da guadagnarsi un posto tra le cento aziende che sono cresciute di più in tutta Italia, secondo una classifica elaborata dal “Sole 24Ore” (non certo una pubblicazione qualunque...) assieme a Statista.

Nell’Olimpo della aziende che hanno saputo battere la crisi, dunque, c’è anche un po’ di Polesine. Grazie a Seren Automobili, la concessionaria Suzuki e officina autorizzata con sede a Rovigo in via Sant’Antonio. “Un’azienda familiare”, quasi si schermisce Bruno Seren, che con la sorella Angela sta portando avanti la ditta fondata da papà Paolo, nel 1989.

Familiare, sì, ma capace di passare da un fatturato di 137mila euro, fatto registrare nel 2014, ai tre milioni e 107mila euro dello scorso anno. Dati certificati dai bilanci.

Calcolare il tasso di crescita è semplice: +70,32% in appena tre anni. Un boom. Che vale la 97esima posizione a livello nazionale tra le tantissime aziende che hanno deciso di sottoporsi allo studio promosso dal “Sole”.

“Abbiamo aderito a questo studio - spiega Bruno Seren - perché ci sembrava una bella idea, ma anche perché sapevamo di aver avuto una crescita importante. Certo, non ci aspettavamo un piazzamento così lusinghiero, che sorprende anche noi. La nostra crescita è stata organica, ma la svolta si è avuta nella primavera del 2015”.

Quando l’azienda ha abbandonato lo storico marchio Citoren, di cui era ormai subconcessionaria, per abbracciare la Suzuki. Una scelta vincente. “Le immatricolazioni in Italia dei veicoli Suzuki hanno avuto un boom, al punto di riuscire a crescere di circa il 50% in tre o quattro anni. Questo perché propone i modelli più richiesti del momento: le auto piccole e ibride e i Suv - dice ancora Bruno Seren - se ci mettiamo che la Suzuki prima a Rovigo non c’era, e per cui ha attirato molta curiosità...”, il gioco è fatto, o quasi.

Perché le cose, in realtà, non sono mai così semplici né frutto del caso. “Ci diamo da fare, crediamo nel nostro lavoro e ci abbiamo sempre creduto. Cerchiamo sempre di dare il massimo”, svela Bruno Seren. E i risultati sono conseguenti.

Nei tre anni presi in esame dallo studio la concessionaria Seren è passata da sei dipendenti a sette. Un posto di lavoro in più. E di questi tempi anche questo è un record.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl