you reporter

ROVIGO

Torre Donà, il restyling comincia dal guano

Al via le pulizie della torre più alta di Rovigo. Il prossimo maggio dovrebbero essere terminati i lavori

103625

21/11/2018 - 23:10

Sono iniziati stamattina 21 novembre i lavori di pulizia del guano, della sporcizia e dei rifiuti che in 50 anni di chiusura si sono accumulati nella Torre Donà, la più alta delle due torri che sovrastano piazza Matteotti.

E’ il primo passo per l’avvio dei lavori di ristrutturazione del monumento, che il Comune vuole rendere visitabile grazie ai finanziamenti del Gal Adige di 150mila euro per un totale di 195mila euro. Il progetto esecutivo sarà presto discusso in giunta. Entro metà dicembre i lavori dovrebbero andare a gare ed entro maggio, spera l’assessore al Commercio Paulon, sarà riaperta al pubblico.

Nel progetto dell’amministrazione comunale, la Torre Donà, alta 56 metri e “scalabile” grazie a 17 rampe di 17 gradini altri 17 centimetri, sarà visitabile a pagamento.

“Ovviamente pagheremo il personale addetto alla sicurezza e alle visitazioni”, aveva spiegato in conferenza stampa Luigi Paulon. Mentre l’assessore alla Cultura Alessandra Sguotti aveva immaginato “scalate” romantiche sulla Torre per chiedere la mano della propria innamorata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Tesori. Alla scoperta del territorio tra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl