Cerca

Verso le elezioni

C'è l'accordo: prende forma il secondo polo nel centrodestra

Gli ex leghisti, espulsi per avere cacciato Bergamin, schierano la propria lista civica. Bimbatti sarà il candidato con una lista civica alleata di Forza Italia e non solo...

C'è l'accordo: prende forma il secondo polo nel centrodestra

Fabio Benetti e Stefano Raule

Manca solo l'ufficializzazione, ma l'accordo è stato raggiunto.

Nella serata di ieri il gruppo che fa capo ai sei ex consiglieri comunali leghisti che hanno sfiduciato il sindaco Massimo Bergamin, ha raggiunto l'accordo con Forza Italia e le altre forze di centrodestra che andranno a comporre così un secondo "polo" (leggi l'articolo).

Il gruppo guidato dall'ex commissario del Carroccio Fabio Benetti e dal suo predecessore Stefano Raule,  presenti tutti gli altri a cui si è aggiunta una nutrita pattuglia di leghisti che li hanno seguiti - presenterà dunque una propria lista, "Lega Rovigo" dovrebbe essere il nome, appoggiando il candidato di questo secondo "polo" che si sta formando. 

Un polo che vedrà una lista civica legata al candidato sindaco (che a questo punto sarà - a meno di colpi di scena - Andrea Bimbatti); la lista di Forza Italia; quella di "Lega Rovigo". Non è è da escludere un accordo con Gianni Saccardin e la sua Presenza Cristiana, mentre da Roma si vocifera di un accordo non impossibile con la lista a cui sta lavorando Vittorio Sgarbi con l'appoggio di Luca Belotti che, fallito il tentativo di riunire il centrodestra, potrebbe rinunciare alla corsa.

Ancora alla finestra, invece, Paolo Avezzù e la sua Obiettivo Rovigo, mentre a livello regionale non è ancora arrivato il via libera a Fratelli d'Italia per siglare l'accordo con la Lega.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy