you reporter

L’EX ONOREVOLE

“Più rappresentanti del Nord”

Ecolab, pesca a rischio e ampliamenti di aziende che fanno a pugni con la vita delle persone

“Più rappresentanti del Nord”

Ecolab, pesca a rischio e ampliamenti di aziende che fanno a pugni con la vita delle persone. Dal suo osservatorio, l’ex deputato del Pd Diego Crivellari sta seguendo le varie vicende che la dicono lunga sulla crisi economica che vive il Polesine.

“Il trasferimento di Ecolab è stato un fulmine a ciel sereno. Aretusini chiama in causa tavoli provinciali, ma la vicenda della Sicc si è risolta a Roma all’Inps e oggi quell’azienda che era in crisi è una newco, che è tornata ad assumere”.

Per dire, bisogna impegnarsi e così è stato fatto a livello regionale, con i vari tavoli anche con l’assessore Donazzan. “Era una partita grossa, che citerei come esempio positivo dell’uscita da una crisi”.

Più in generale, l’onorevole è preoccupato dalle ultime vicende: “Da noi ci sono situazioni di difficoltà, ma non mancano le realtà sane e robuste - insiste Crivellari - bisogna dunque puntare sullo sviluppo. E in quest’ottica si riallaccia anche il il tema della rappresentanza veneta nel governo”.

Infine, sulla pesca, l’ex parlamentare del Pd è doppiamente preoccupato: “Da una parte ho lavorato molto per il riconoscimento del distretto della pesca, dall’altra ero presente anche agli accordi per la proroga passata con l’amministrazione guidata da Marco Trombini. Dopodiché la preoccupazione non è scemata dopo l’ultima manifestazione, perché vedo che c’è la necessità dei vari interlocutori di parlare e trovare un terreno comune. La cornice legislativa non dà molte certezze per questo bisogna fare in modo che ci si parli tra i protagonisti della vicenda. E si trovi una via d’uscita”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl