Cerca

ROVIGO

"Impensabile rischiare la vita andando al mercato"

La Lega chiede manutenzione immediata per il verde pubblico

"Impensabile rischiare la vita andando al mercato"

“Quanto accaduto è di una gravità inaudita, inammissibile”. A parlare è il capogruppo della Lega in consiglio comunale Michele Aretusini, assieme agli altri componenti del gruppo consiliare, dopo quanto accaduto martedì 21 giugno. Quando un grosso pezzo di albero è precipitato dai giardini del Castello sulle bancarelle del mercato del martedì, in via Grimani. Solo i robusti automezzi telonati degli ambulanti hanno protetto una donna che stava facendo acquisti. Ci sono stati, però, danni alle attrezzature degli ambulanti e c’è stata paura.

Per approfondire leggi anche:

“Soprattutto – prosegue Aretusini – c’è stato il concreto rischio che qualcuno si facesse male, e molto. Non stiamo parlando di un rametto, ma di una grossa parte di albero, pesante decine di chili, che si è abbattuta su una via piena di gente. Vengono i brividi a pensare a cosa sarebbe potuto accadere. La manutenzione del verde pubblico è una priorità con la quale questa giunta deve iniziare a confrontarsi in maniera seria, le parole e gli spot autocelebrativi sui social non bastano più. E’ evidente come la realtà della città e le sue priorità siano ben differenti da quelle che il sindaco e i suoi assessori cercano di dipingere quotidianamente”.

“Hanno ragione gli ambulanti a domandarsi chi, ora, pagherà loro i danni riportati dalle loro bancarelle e a lamentarsi della carenza di manutenzione e di potature. Un problema che abbiamo sollevato varie volte, incassando le solite risposte di facciata. Purtroppo, le chiacchiere stanno a zero: mentre questa giunta si offre di pagare la bellezza di 25mila euro qualcuno che si faccia venire una idea su come organizzare la Notti Bianche, si rischia la vita andando al mercato settimanale, passando sotto alberi che necessitano di una manutenzione radicale”.

"Una situazione inaccettabile per un comune capoluogo - commenta Lorenzo Rizzato, consigliere comunale del gruppo Lega - Ho richiesto all'amministrazione comunale la programmazione delle potature degli alberi all'interno del territorio comunale, per comprendere se vi sia un minimo di organizzazione e programmazione: dopo mesi di inutile attesa e promesse, non si sa ancora niente. L'amministrazione comunale parla tanto di verde pubblico ma le loro parole non corrispondono alla realtà della città: nel loro immaginario tutto va bene ed è perfetto, ma alla prova dei fatti vediamo che ciò non è vero.  Deve essere organizzata una manutenzione efficiente e puntuale. Non vorrei che questi episodi accadessero anche in Via Benvenuto Tisi da Garofalo, via Montenero e le tante vie segnalateci in questi mesi dai cittadini”.

“Dobbiamo, purtroppo – chiude la nota del gruppo Lega – ricordare ancora una volta come amministrare non significhi fare gli imbonitori, pubblicando sui social interventi ordinari che vengono spacciati per grandi conquiste. Amministrare significa sapere cogliere le priorità e le emergenze che arrivano dalla città, ascoltando chi ne parla, anche se ha la grave colpa, agli occhi di questi amministratori, di sedere all’opposizione”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy