Cerca

Tutto pronto in città per "Rovigo Half Marathon"

Podismo

75711
Domenica mattina la terza edizione della "Rovigo Half Marathon", mezza maratona e non solo. Spazio anche alle famiglie.
Migliaia di presenze nelle non competitive e nella “family run”, tante iniziative collaterali, dal sociale allo spettacolo, ma la “Rovigo Half Marathon, Trofeo RovigoBanca” ha una connotazione agonistica importante che, solo al terzo anno di vita, ha già ottenuto una rilevanza internazionale.


Importante il numero di iscritti sulla canonica distanza dei 21 chilometri e 97 metri, più di 800 ma, visto che è possibile iscriversi fino a sabato, l’organizzazione spera di toccare quota 1000. I keniani proveranno a cogliere il bottino pieno, visto che le “gazzelle degli altipiani” sono favoriti sia tra gli uomini che al femminile.

Il candidato numero uno a succedere a Paul Tiongik, primo nel 2016, è Elvis Kipkoech, il classe 1995 con un primato di 1h e 12’ e che ha vinto la mezza di Praga, nel 2016, appena sopra l’ora e 13’. Il connazionale Jospath Kiprotich Tuei, alla sua prima apparizione in Italia, potrebbe essere la novità sulla distanza.


Ci sono grandi speranze per l’aviere Liberato Pellecchia. L’avellinese che ha sempre fatto bene, sia nella maratona che nella mezza, quando ha vestito la maglia dell’Italia, potrebbe inserirsi al vertice se la gara non partirà a ritmi vertiginosi.


Appena sotto il terzetto il sempre combattivo Diego Avon, e alcuni atleti marocchini come Rachid Benhamdane, Mohamed Hajjy e Said Aglà.
Kenia favorita nel settore rosa, con la presenza di Caroline Cherono e Pauline Eapan, atlete che vantano molte vittorie su importanti mezze italiani.


Ci potrebbe, però, essere la sorpresa con la ternana Laura Biagetti in un ottimo momento, vincitrice della Stravicenza e pure con un buon personale.


Sulla "Voce" in edicola sabato 1 aprile il servizio completo.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy