you reporter

ALVA INOX

Definita la coppia di liberi

Conferma anche l'adriese Mattia Fregnan

Definita la coppia di liberi

Mattia Fregnan, libero adriese classe 1995

Definita la coppia di liberi del Delta Volley Porto Viro per il prossimo campionato di A3. Dopo Egon Lamprecht, anche Mattia Fregnan rinnova il suo contratto con il club polesano e si appresta dunque a vivere la quinta stagione consecutiva in maglia nerofucsia.

Cresciuto nelle giovanili dell’Adria Volley, squadra della sua città natale, Fregnan è sbarcato a Porto Viro nel 2015, venendo inizialmente inserito nel roster della Prima Divisione. A suon di prestazioni, l’atleta classe 1995 si è guadagnato la chiamata in Prima squadra con cui ha disputato i successivi tre campionati di Serie B, culminati con la promozione dello scorso anno. Un percorso di crescita personale e di squadra che oggi si arricchisce di un nuovo, fondamentale, capitolo: la Serie A.

“Sono molto felice di essere stato riconfermato, per me è un onore continuare a far parte di questo gruppo – afferma Fregnan – La Serie A sarà un’esperienza completamente nuova, ci affacciamo ad una categoria che soltanto pochi anni fa ci sembrava irraggiungibile e che invece siamo riusciti a conquistare stupendo tutti, in primis noi stessi. Non ci aspetta una missione facile, ma proprio questo sarà uno stimolo in più per impegnarci e metterci alla prova: abbiamo i mezzi, sia come squadra che come società, per fare molto bene. Sicuramente sarà un anno di svolta per tutti noi, e per me in particolare”.

Fregnan, che nelle scorse settimane ha brillantemente completato il suo percorso di studi in Naturopatia, analizza così la sua convivenza con Lamprecht in seconda linea: “Io e Egon siamo un’ottima coppia, già l’anno scorso in diverse occasioni abbiamo dimostrato di lavorare bene assieme– spiega – La prossima stagione sarà l’occasione per crescere ulteriormente partendo proprio dall’esperienza maturata nell’ultimo campionato e affinando le cose che hanno funzionato meno. Personalmente ho l’obiettivo di migliorarmi nella fase di ricezione in modo da potermi rendere utile in più frangenti di gioco. A questo proposito, voglio ringraziare ancora il Delta per aver creduto in me: sono convinto che non deluderò le aspettative del club”.

La gioia del Presidente Luigi Veronese per questa riconferma: “Il cammino di Mattia rappresenta un po’ il percorso di crescita che la società ha fatto in questi anni – dice con orgoglio il patron nerofucsia – Insieme siamo partiti da lontano e con umiltà abbiamo lavorato giorno dopo giorno per conquistarci questo straordinario palcoscenico che è la Serie A. Ora ci aspetta una nuova sfida, certamente molto difficile, ma se l’affronteremo con l’entusiasmo e la passione che ci contraddistinguono potremo toglierci delle belle soddisfazioni”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl