you reporter

Motori

Un poker "rapace" a Misano

Adesso le meritate vacanze

L’ultimo week end di luglio ha visto il Moto Club Rapaci impegnato nella quarta tappa dell’Elf Civ 2019, nella categoria National Trophy 600 al circuito internazionale di Misano.

Sono stati quattro giorni contrassegnati dall’incertezza meteo, che ha costretto i piloti e i loro meccanici a cambiare assetto più spesso per adattare la moto alle condizioni dell’asfalto, che non sono state delle più favorevoli. In pista è sceso un poker rapace: Michael Girotti, Alessandro Daina, Nicola Scienza e la wild card Kevin Arduini, al suo esordio con la 600.

Il bolognese Girotti ha avuto un costante miglioramento dalle prove libere fino al primo turno di qualifica, migliorando il suo best time di quasi due secondi.

Alessandro migliora di quasi un secondo il tempo delle qualifiche rispetto alle prove libere. Anche per lui, l’annullamento del secondo turno lo penalizza e non gli consente di partire vicino al compagno Girotti.

Nicola mantiene invece un tempo pressoché costante sia durante le prove libere e il turno di qualifica con un best di 1’44’’347. Kevin, alla sua prima esperienza in gara nella 600, mantiene un passo costante dall’inizio alla fine del week end, causa anche la ricerca non facile del nuovo assetto della moto.
Il secondo turno di qualifiche, sostituito dal warm up della domenica, lo ha visto fare il quarto miglior tempo tra i presenti in pista. Le carte in regola dunque ci sono tutte e con il Team dei Rapaci inizierà subito a lavorare per affinare l’assetto e trovare il feeling giusto sulla Yamaha R6. Alla domenica, al semaforo verde, Michael stupisce tutti e dopo qualche curva conquista, per più di metà gara, la quarta posizione.

Purtroppo verso la fine, il suo “tallone d’Achille”, un momentaneo problema muscolare al braccio destro, lo blocca l’ascesa verso il podio e conclude la gara in nona posizione. I compagni di gara e di squadra vengono un po’ penalizzata dal necessario cambio assetto della moto poco prima della gara dovuto all’uscita del sole e del conseguente asfalto semi asciutto.

Nicola Scienza chiude in 17esima posizione, Alessandro Daina giunge 16esimo, mentre Kevin Arduini chiude in 21esima posizione.

Sulla "Voce" di domenica 11 agosto l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl