you reporter

RALLY ADRIA

Montin e Finotti scaldano i motori

Piloti polesani pronti per l'Adria Rally Show

Di lui si erano perse le tracce dal Rally Mille Miglia della passata stagione, quando l'obiettivo dichiarato era centrare la tripletta nel Campionato Italiano WRC, dopo le vittoriose campagne, in altrettante partecipazioni, nel 2017 e 2018. Stiamo parlando di Michele Mondin, giovane pilota adriese di belle speranze, che tornerà a far parlare di sé contemporaneamente al ritorno delle auto da rally in quel del Polesine.

I prossimi 15 e 16 Febbraio, all'Adria International Raceway, andrà in scena la prima edizione di Adria Rally Show, evento fortemente voluto dal direttore del circuito polesano, Mario Altoè, il quale è stato affiancato e supportato da uno staff di prim'ordine, capeggiato dal direttore di gara internazionale Gianluca Marotta.

Un mix vincente che, stando alle voci di corridoio, si è concretizzato in oltre settanta concorrenti che hanno inviato la propria iscrizione all'evento e tra questi anche Mondin si prepara al rientro. "Il richiamo della gara di casa è stato troppo forte – racconta Mondin – ed onestamente non vedevo l'ora di tornare a gareggiare. Dopo il Mille Miglia dello scorso anno abbiamo attraversato un periodo un po' complicato, vanificando l'impegno per cercare di vincere, per il terzo anno consecutivo, il Campionato Italiano WRC nel nostro raggruppamento. È stata una delusione grossa ma, assieme ai ragazzi di Assoclub Motorsport, stiamo lavorando duramente per tornare ad essere protagonisti, come lo siamo stati nel 2017 e 2018. Sono molto contento che ad Adria si torni a parlare di rally. Sarà una bella occasione per allenarsi e per stare in mezzo alla nostra gente, sul nostro territorio. Sarà speciale per me perchè, sei anni fa, è partita proprio da un evento così, a Franciacorta, la mia avventura in questo splendido sport".

In attesa di definire i programmi per la stagione 2020 Mondin, supportato nell'occasione dalla locale Bolza Corse, si presenterà ai nastri di partenza alla guida di una Skoda Fabia R5, messa a disposizione dal team Colombi Racing Team, condivisa con Haianes Tania Bertasini.

"Sarà tutto nuovo per me – sottolinea Mondin – ed è un regalo che abbiamo deciso di farci per iniziare il nuovo anno con una iniezione di positività. Non ho mai guidato una R5 prima ma, dai pochi chilometri di test fatti, devo dire che mi piace davvero tanto. Non abbiamo ambizioni di classifica ma soltanto quella di divertirci e di far divertire. Grazie di cuore ai partners che hanno dato vita a questa partecipazione, a Colombi Racing Team ed a Bolza Corse".

Ricomincio dalla fine, questo il pensiero cardine dell'inizio di stagione 2020 per Eros Finotti, in procinto di tornare a calcare l'asfalto dell'Adria International Raceway, in occasione della prima edizione di Adria Rally Show.

La kermesse polesana, che riprende e rinnova il format già visto nel 2012 e 2013, rilancia il territorio, rimasto orfano dopo la scomparsa del Rally Storico Città di Adria, grazie ad un evento che, stando alle voci di corridoio, potrà vantare un parco partenti di oltre settanta concorrenti.

Tra questi troveremo Eros Finotti, già protagonista sul finale della passata annata con il secondo posto assoluto ottenuto nel Trofeo Italia Rally, nell'ambito dell'Adria Motor Week. "Possiamo dire che il nostro è un cammino che prosegue – racconta Finotti – perché inizieremo la nuova stagione da dove abbiamo chiuso la precedente. Era il mese di Novembre e chiudevamo il 2019 con un bel secondo posto finale, nel Trofeo Italia Rally, all'Adria Motor Week. Siamo a Febbraio, a pochi mesi di distanza da quella bellissima iniziativa, e torneremo sul nostro tracciato di casa per aprire il 2020 con lo stesso pacchetto tecnico e sportivo. L'evento è molto sentito in zona, come era tanti anni fa, e questo è merito di uno staff organizzativo che sta lavorando molto bene. Mi auguro un elenco iscritti che parli tanto polesano. Vi aspettiamo tutti al nostro paddock dove avremo una sorpresa per i più piccini".

Squadra che vince non si cambia ed ecco confermato il clodiense Nicola Doria, sul sedile di destra, e la Peugeot 208 R2, targata Baldon Rally, con la quale il portacolori di Taglio di Po Rally Club a.s.d. ha firmato due successi di classe, nel 2019, al Bellunese ed al Città di Scorzè.

Un inizio di stagione che vedrà il polesano nuovamente impegnato nella Coppa Rally ACI Sport.

"Sono fermamente convinto che solo con una squadra coesa si possano ottenere risultati importanti – aggiunge Finotti – ed ecco spiegato il motivo per il quale saremo nuovamente tutti assieme, io e Nicola con Baldon Rally a fornirci la propria Peugeot 208 R2. Lo scorso anno è andato molto bene e ci auguriamo che questo possa essere ancora meglio, avendo un ulteriore anno di rodaggio assieme. Ripeteremo il cammino nella Coppa Rally ACI Sport, seguendo assieme un paio di trofei, ed ecco come l'Adria Rally Show potrà essere una utilissima palestra per rimettersi in forma e per migliorare ulteriormente il nostro feeling".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl