you reporter

UISP ROVIGO

Nell'anno più difficile, grande crescita e tanti progetti

Il direttivo guidato da Tiziano Quaglia ha realizzato iniziative importanti

Nell'anno più difficile, grande crescita e tanti progetti

Tiziano Quaglia

Domenica 10 gennaio si terrà,  su piattaforma online alle 9.30 e non in presenza, come da prassi, a causa dell’epidemia Covid, il Congresso territoriale Uisp che elegge il nuovo presidente de l’Unione Italiana Sport per tutti di Rovigo, assieme al nuovo direttivo che guiderà il Comitato provinciale sino al 2024.

Sarà l’ultimo giorno di Tiziano Quaglia nelle vesti di presidente Uisp Rovigo e di Massimo Gasparetto al suo fianco come vice negli ultimi quattro anni. "Nonostante l’ultimo anno, con l’emergenza sanitaria da coronavirus, siamo riusciti a chiudere con un bilancio in attivo, e lascio il Comitato in buona salute con la consapevolezza che il nuovo presidente potrà affrontare il prossimo periodo con una struttura sana".

Molti i progetti realizzati nel quadriennio, realizzati con il supporto delle Strutture di attività del Comitato rodigino e non solo.  "Sono contento delle attività che siamo riusciti a realizzare in questi quattro anni - commenta a chiusura del suo mandato, Quaglia-  C’è stato un potenziamento delle relazioni con le amministrazioni, l’Ulss e altri enti locali".

Il tesseramento annuale Uisp ha contato circa10mila soci, con un aumento, al 31 agosto 2020, di circa 300 tesserati in più. "Dati  numerici positivi,  che hanno un loro peso - dichiara ancora il presidente uscente di Uisp Rovigo - Ciò mi gratifica perché abbiamo raggiunto obbiettivi importanti anche grazie alla squadra e questo  è avvenuto in un territorio complesso dal punto di vista demografico e geografico".

Il Progetto Integrato realizzato per un numero elevato di persone in tutta la provincia, e le attività  mirate per soggetti fragili e per le fasce  più deboli della popolazione "sono il chiaro esempio che riusciamo a fare effettivamente Sport per tutti". conclude Quaglia. 

Un approfondimento importante, Massimo Gasparetto, vicepresidente uscente di Uisp Rovigo, lo dedica a tutta l’area progettuale realizzata in questi anni. "Per Uisp l’area dei progetti costituisce da anni una delle priorità che caratterizza la vita del Comitato, sul piano dell’identità di associazione di promozione sociale - dichiara Massimo Gasparetto - Non solo il progetto integrato e l’attività con gli anziani, ma l’attività di promozione sociale nella lotta alla sedentarietà con particolare riferimento alle disuguaglianze in salute si è esplicitata con tutti i vari target di età. Dai bambini, con 'Diamoci una Mossa' e 'Muovimondo' progetti organizzati con la Regione del Veneto, agli adolescenti con 'Indisciplinati' e poi gli adulti con il 'Fit and Walking'".

"Senza tralasciare le attività rivolte al il disagio psichico e i progetti in carcere. Per Uisp lo sport è sociale ed è parte del Welfare.  Il concetto di sport alla base di Uisp ha questa ampia accezione che comprende  il movimento delle persone a partire dalla loro vita quotidiana”.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl