you reporter

Banca Popolare di Vicenza <br/> possibili oltre 500 esuberi

Piano industriale

vicenza[1].JPG

30/09/2015 - 15:41

VICENZA - Giornata cruciale, quella di oggi, per la Banca Popolare di Vicenza, che presenterà il piano industriale al 2020, prima ai sindacati, alle ore 12, e poi ai media, alle 17.30. Secondo le prima indiscrezioni l’istituto di credito potrebbe presentare misure per oltre 500 esuberi e la chiusura di più di 100 filiali, con una “sforbiciata” che riguarderebbe quasi 600 dipendenti e 150 sportelli distribuiti sul territorio. Per quanto riguarda il personale, non è chiaro se si parli solo di esuberi o di un piano che prevede pensionamenti puri e una serie di prepensionamenti distribuiti nell’arco di tre anni.

Quello che è certo è che l’istituto di credito continua a essere nella bufera, nonostante il dg Francesco Iorio lunedì abbia affermato che “questa banca ha un valore e un futuro” e la sua intenzione di andare “dritto per la mia strada” e che quindi “si farà l’aumento di capitale e anche la quotazione in Borsa”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl