you reporter

Zaia lancia l'allarme sulle carceri<br/> "Le nostre strutture sono sovraffollate"

Sicurezza

48179

12/10/2015 - 15:00

VENEZIA - “Anche in tema di carceri i numeri confermano che avevo ottimi motivi per lanciare, cosa che ho fatto da mesi, un allarme Veneto: con il 55,15% di stranieri nella popolazione carceraria siamo la Regione a Statuto ordinario con la percentuale massima, superiore alla media italiana del 32,9%, superiore, e non di poco (una decina di punti) rispetto a Emilia Romagna, Lombardia, Toscana, Lazio, Piemonte, tutte dal 45% circa in giù. Ciò dimostra due cose: che l’immigrazione clandestina o con permessi facili incide pesantemente sul numero di reati commessi e che, con 2.241 detenuti complessivi, dei quali 1.236 stranieri, le nostre nove carceri non sono sufficienti”.

Con queste parole, commentando il focus sulla popolazione carceraria pubblicato da un quotidiano economico nazionale, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia punta l’indice sul problema delle carceri in Veneto, “al quale – sottolinea - è intimamente connesso quello della legalità e della sicurezza, mai a livelli così bassi in Veneto come adesso”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl