you reporter

Centri commerciali aperti nei giorni di festa, i dubbi della Regione

Veneto

66777

L'assessore Marcato e l'assessore Lazzarin con i rappresentanti di "Domenica, no grazie"

14/12/2016 - 16:32

Un dibattito che torna puntuale ogni volta che si avvicina Natale: ma fino a che punto è giusta l'apertura domenicale e festiva dei negozi?

La Regione Veneto pensa che una regolamentazione diversa vada pensata, al punto da annunciare la prossima convocazione di un “tavolo etico” regionale, aperto alle associazioni di categoria e con il coinvolgimento dei parlamentari veneti, per chiedere la modifica delle norme statali sulla liberalizzazione degli orari di vendita e dei giorni di apertura domenicale e festiva degli esercizi commerciali.


Lo ha annunciato l’assessore regionale allo sviluppo economico e al commercio Roberto Marcato nel corso di un contro a cui hanno partecipato anche l’assessore alle politiche sociali Manuela Lanzarin, e i rappresentanti del movimento “Domenica No Grazie”, Tiziana D’Andrea, e don Enrico Torta.



Attualmente, come previsto dal “Decreto Salva Italia” del governo Monti c'è la liberalizzazione completa per quanto riguarda gli orari di vendita e i giorni di apertura domenicale e festiva degli esercizi commerciali. Cosa che parecchi centri commerciali fanno già da un paio di anni.


Secondo Marcato, "con le aperture domenicali il fatturato della grande distribuzione non è aumentato in quanto le vendite si sono rimodulate su sette giorni invece che su sei".


LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl