you reporter

Volevano farsi saltare sul ponte di Rialto, sgominata cellula jihadista

Operava a Venezia e in Veneto

75600

30/03/2017 - 15:57

Sono qui, a due passi. E un attentato a Venezia sarebbe stato devastante, avrebbe coinvolto centinaia di persone, turisti e veneti che ogni giorno salgono nel capoluogo. Compresi i tanti polesani che lavorano in laguna.



Tre persone arrestate e un minorenne fermato, tutti originari del Kosovo e residenti in Italia con un regolare permesso di soggiorno: è il risultato del blitz di Polizia e Carabinieri scattato poco prima dell'alba di oggi (giovedì 20 marzo) nei confronti di una cellula jihadista che operava in Veneto.



Eseguite anche 12 perquisizioni: dieci a Venezia, una a Mestre e una a Treviso.




L'indagine è stata svolta dagli uomini del reparto operativo dei Carabinieri e dal personale dalla Digos di Venezia: dopo aver individuato la cellula, sono state ricostruite le sue dinamiche, la radicalizzazione religiosa dei vari soggetti, i luoghi che frequentavano. All'operazione hanno partecipato anche il personale della Direzione centrale della polizia di prevenzione e unità cinofile dei Carabinieri, il nucleo Artificieri della questura di Venezia e la Polizia scientifica.

Dalle prime intercettazioni sembra che stessero preparando un attentato: volevano farsi saltare sul Ponte di Rialto, per fare centinaia di morti.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl