you reporter

Stupri Rimini, Zaia: "Basta attenuanti per l'età dei criminali"

Regione Veneto

luca-zaia__1437218667_95.232.179.11-845x522.jpg

04/09/2017 - 11:55

Complimenti alla Polizia di Stato per la tempestività con cui ha arrestato i carnefici degli stupri di Rimini. Non solo sono stati presi quattro delinquenti, ma è stato riportato nell’immaginario collettivo il concetto della sicurezza in spiaggia, fondamentale per evitare il contraccolpo di questi delitti sulla percezione della qualità turistica”.



Lo dice il Presidente della Regione del Veneto che però lancia anche una proposta forte: “stavolta il successo delle forze dell’ordine non basta – dice il Governatore del Veneto – chiedo quindi al Parlamento l’immediata eliminazione delle attenuanti legate all’età dei colpevoli e che non si invochino, regolarmente dopo un crimine, attenuanti come l’infanzia difficile, la disperazione, la fuga dalla fame, la voglia di farsi una nuova vita, la giovane età”.



“Da anni – conclude il Presidente del Veneto – chiedo a gran voce leggi più severe, più semplici e che garantiscano la certezza della pena, eliminando i troppi lacci garantisti che hanno fatto di un delinquente un privilegiato. E’ una riforma a costo zero, per la quale bastano la buona volontà e la capacità di interpretare l’aspirazione della gente a vivere sicura e degli operatori economici di vedere messe in discussione le loro attività a causa di un clima di timore che allontana la gente dalle località turistiche, ma anche dalle città in generale”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl