you reporter

Il questore: il terrorista era a Ferrara perché aveva degli appoggi

Il caso

96725

Anis Hannachi

09/10/2017 - 22:49

Nuovi, inquietanti particolari, dopo l'arresto di Anis Hannachi – il fratello di Ahmed, l’attentatore che il 1° ottobre ha ucciso due ragazze a Marsiglia – avvenuto a Ferrara.



Lo ammettono gli stessi vertici della Questura: quella di Ferrara non è stata una scelta casuale. Era cioè arrivato in città perché sapeva di poter contare su degli appoggi.



L'arresto è stato effettuato dagli uomini della Digos mentre stava passeggiando in bicicletta, di notte, insieme al connazionale che gli aveva dato ospitalità a Ferrara. E insieme - come racconta estense.com - stavano tornando nell’appartamento che condividevano con altre cinque persone.



I dettagli dell’operazione sono stati forniti dal questore di Ferrara Antonio Sbordone e dal dirigente dell’Antiterrorismo di Bologna Antonio Marotta.



Annachi, 25 anni, tunisino, considerato l'uomo che indottrinato il fratello e lo ha guidato nell'attentato di Marsiglia, era in fuga dopo l'attentato di Marsiglia, ed era arrivato a Ferrara poco meno di una settimana fa.



Per lui l'accusa è di partecipazione ad associazione terroristica e complicità nell’attentato di Marsiglia.



Alla sua individuazione si è arrivati grazie alle intercettazioni telefoniche, oltre che grazie alle indicazioni fornite dalle autorità francesi e da quelle ottenute dagli investigatori italiani.



Come riporta ancora estense.com: "Anis Hannachi era a Ferrara perché evidentemente aveva degli appoggi – ha spiegato il questore – ma allo stato non possiamo ipotizzare che ci sia una cellula ferrarese".



Quando è stato fermato era in compagnia di uno studente tunisino che lo aveva ospitato: "Sapeva chi era, probabilmente si conoscevano già, ma non sapeva che era ricercato".



A Ferrara gli inquirenti lo hanno cercato subito in tre o quattro posti diversi, tutti nel centro, compreso uno studentato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl