you reporter

L'allarme: trovati polli contaminati dalla diossina

Le analisi

102074

Foto d'archivio

23/11/2017 - 18:05

L'allarme è inquietante.



"In una gallina ruspante prelevata dal Monte Ricco, nel cuore del Parco dei Colli vicino a Monselice, c'è una quantità di diossine, furani e Pcb, tre volte superiore al limite di legge".



Lo certifica - secondo i Verdi che hanno lanciato la nota da Roma - uno studio commissionato a un laboratorio di biologi certificato dal Miur. "E alla luce di questo chiediamo che il sindaco di Monselice intervenga immediatamente vietando l'utilizzo di quel pollame e dei suoi derivati".



L'allarme è stato lanciato ieri dai coordinatori nazionali del Verdi, Luana Zanella e Angelo Bonelli.



E ancora: "Finché un'approfondita indagine scientifica non certifichi il contrario, deve rimanere il divieto di utilizzo di quel pollame come alimento per le persone e per gli animali".



I Verdi hanno chiesto anche l'intervento dei ministeri dell'Ambiente e della Salute a cui domani presenteranno un'interrogazione: "quegli animali contengono una quantità di elementi cancerogeni".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl