you reporter

Il caso

Paesi invasi dalle cimici, e scatta la petizione: basta coltivazioni di soia

Complice il caldo di questi giorni, i fastidiosi e sgradevoli insetti sono più numerosi che mai. Impossibile difendersi. E c'è chi chiede ai comuni di intervenire

Paesi invasi dalle cimici, e scatta la petizione: basta coltivazioni di soia

Foto d'archivio

La proposta è partita da un nutritissimo gruppo di cittadini di Selvazzano, nella bassa padovana, ma è facile immaginare che se dovesse avere successo sarebbe copiata un po' da tutti, a partire dal Polesine.

Dunque questo nutrito gruppo di residenti ha scritto una petizione al sindaco (con allegato un accorato appello) per vietare dal prossimo anno la coltivazione della soia in prossimità delle abitazioni.

Come racconta Il Mattino di Padova, infatti, in questi giorni per difendersi dall’invasione delle cimici favorita dalle temperature miti i cittadini sono costretti a rimanere blindati in casa con le finestre chiuse o con le zanzariere abbassate.

"Vogliamo tornare a godere la libertà di stendere la biancheria all’aperto, di cambiare l’aria delle nostre case senza il rischio di essere invasi da questi insetti maleodoranti", scrivono.

Anche perché, anche lì come in tutto il basso Veneto l’uso massiccio di insetticidi non risolve di certo il problema.

E si immagina già quello che succederà "quando questi insetti all’arrivo della stagione fredda si infileranno negli anfratti della casa. Nei cassonetti delle finestre, nei camini, nelle tende e dietro i mobili. Non vorremmo trovarci anche il prossimo anno in questa disgustosa situazione".

E come dar loro torto?

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 1
  • adriano tolomio

    22 Ottobre 2018 - 08:08

    Infatti le cimici, che una volta erano poco frequenti, hanno iniziato ad essere un problema proprio con l'introduzione della coltura della soia. Quindi se vogliamo risolvere il problema, bisogna esternalizzare non i nnss giovani laureati, bensì la soia!

    Rispondi

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl