you reporter

Sanità

Tumore al pancreas, a Padova un intervento chirurgico con pochi precedenti al mondo

A portare a termine questo eccezionale intervento su due pazienti con neoplasie multiple è stata l'equipe della Clinica Chirurgica 1 del Policlinico Universitario

Tumore al pancreas, a Padova un intervento chirurgico con pochi precedenti al mondo

Foto d'archivio

Finora era stato eseguito in non più di 30 casi al mondo. A portare a termine questo eccezionale intervento chirurgico su due pazienti con neoplasie multiple al pancreas è stata l'equipe della Clinica Chirurgica 1 del Policlinico Universitario di Padova, diretta dal professor Salvatore Pucciarelli.

Un intervento difficile e complesso, quello portato a termine a Padova, che conferma ancora una volta l'eccellenza della sanitò veneta.

In pratica l'intervento consente di conservare il 25% del pancreas, evitando la ricaduta del diabete e la necessità del trattamento con insulina dopo una "pancreasectomia estesa" per i pazienti con tumori multipli al pancreas. Tecnicamernte si tratta di un intervento di "pancreasectomia subtotale con preservazione del corpo pancreas". Conservando la parte centrale del pancreas, che costituisce circa il 25% della ghiandola, si riducono dunque rischi ed effetti collaterali. 

L'intervento - effettuato per la prima volta nel 2003 negli Stati Uniti - è particolarmente complesso e, come detto, finora era stato eseguito in non più di 30 casi al mondo. Al Policlinico Universitario di Padova nella Clinica Chirurgica 1 sono stati due i pazienti sottoposti all'operazione chirurgica; due pazienti con neoplasie multiple o multifocali del pancreas.

I risultati sono stai resi noti in occasione del Congresso della Società Europea di Pancreatologia che si è tenuto a Bergen, in Norvegia.

"Le indicazioni per questo intervento chirurgico innovativo, cioè i pazienti che possono giovarsi di questa soluzione sono per il momento limitate a coloro che abbiano tumori multifocali del pancreas a basso grado di malignità e ai pazienti con una malattia ereditaria rara, la Neoplasia MultiEndocrina tipo 1, che fa insorgere tumori multipli in diverse parti della ghiandola pancreatica".

Questo tipo di interventi pone la struttura Universitaria padovana all'avanguardia nella terapia dei tumori del pancreas. Prima dell'introduzione di questa procedura i pazienti potevano essere trattati solo con la pancreasectomia totale, con la conseguente comparsa di un grave diabete insulino-dipendente, di complicata gestione e che limitava la qualità di vita del paziente.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl