you reporter

Il dramma

Fulminato da un infarto mentre va a caccia

Il cacciatore, 64 anni, si è accasciato al suolo a fianco del suo fucile ed è morto praticamente sul colpo. Vani tutti i tentativi di soccorrerlo

Fulminato da un infarto mentre va a caccia

Foto d'archivio

E' morto all'improvviso, a fianco di un filare di viti, mentre stava andando a caccia. E per lui non c'è stato nulla da fare.

Quando un agricoltore, lavorando nel proprio terreno, si è accorto del corpo riverso a terra, a fianco del fucile, E.S, 64enne di Conselve, era già morto. 

Immediatamente l'agricoltore si è rivolto ai carabinieri che si sono precipitati tra i filari insieme al personale del 118. Ogni soccorso, però, è risultato vano.

Secondo la ricostruzione dei militari, il 64enne stava andando a caccia in quel terreno di Arre, nella bassa padovana, quando è stato colto da un infarto ed è crollato a terra sul suo fucile. Non sono stati esplosi colpi. 

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl