you reporter

L'emergenza

Coronavirus, 534 posti in più negli ospedali del Veneto

Intervento massiccio della Regione per fare fronte ad eventuali emergenze. In Polesine il numero di posti letto dedicati sale a 128.

Coronavirus, 534 posti in più negli ospedali del Veneto

La Regione del Veneto, nell’ambito delle azioni legate all’emergenza “Coronavirus”, ha disposto l’incremento di 534 posti letto complessivi in tutte le aziende sanitarie del territorio e presso le aziende ospedaliere di Padova e Verona.

I nuovi posti letto aggiuntivi sono suddivisi tra la Terapie Intensive ed i reparti di Pneumologia (Ospedali Hub) e Malattie Infettive.

 In Polesine i posti letto aggiuntivi sono 61. Di questi, 10 nuovi post in terapia seminintesiva sono a Rovigo, dove vengono creati anche 45 nuovi posti in Malattie infettive, e 24 ad Adria, tutti in Malattie infettive). Il numero dei posti letto disponibili anche per l'emergenza Coronavirus sale complessivamente a 128.

La patologia legata al Coronavirus – come spiegano gli esperti – in una percentuale di soggetti, seppur relativa, può presentare quadri di aggravamento con la necessità di cure maggiormente intensive.

Il provvedimento è stato preso per assicurare al sistema sanitario la disponibilità di un più ampio numero di posti letto in questo ambito e gestire l’eventualità di picchi tra le persone ricoverate.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl