you reporter

Maltempo

Grandinate, la Regione chiede lo stato di crisi

E' in corso la conta dei danni dopo la tempesta di ieri. Colpite le colline del Prosecco.

15/05/2021 - 13:19

La Regione Veneto ha avviato le procedure per la dichiarazione dello stato di crisi per i danni causati dal violento maltempo, dai nubifragi e dalle grandinate che si sono abbattuti nel pomeriggio di ieri, venerdì 14 maggio, su varie zone della Regione.

Le aree più colpite risultano essere quelle di Castelfranco e quella di Col San Martino (inclusi i Comuni di Farra di Soligo, Colbertaldo, e Vidor), la zona del Prosecco in provincia di Treviso e il portogruarese in provincia di Venezia.

Ad annunciarlo, il governatore Luca Zaia. "Ho chiesto alla direzione regionale della Protezione civile - ha detto - che tecnici e volontari vengono immediatamente inviati nelle zone colpite per valutare la situazione, intervenire per i primi soccorsi, in costante rapporto con i sindaci dei Comuni interessati i quali dovranno effettuare i censimenti dei danni a opere pubbliche e privati".

"Firmerò il decreto quanto prima - ha concluso Zaia - e il provvedimento resterà comunque aperto fino a quando le amministrazioni comunali non avranno completato il censimento dei danni, la valutazione della loro entità economica e inviato le segnalazioni formali. Il decreto sarà successivamente inviato al dipartimento nazionale della Protezione civile con richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl