you reporter

MANTOVA

Muore in campo a 28 anni: attendeva un bimbo

Il capitano della squadra stroncato da un malore, inutile anche l'arrivo dell'elicottero

Muore in campo a 28 anni: attendeva un bimbo

09/05/2022 - 10:37

Una bella famiglia, un bimbo in arrivo, il lavoro che amava e lo sport, il calcio, che praticava da capitano del Quingentole, nel Mantovano. Dimitri Roveri, 28 anni, era un ragazzo felice, aveva tutto. Se lo è portato via, nel pomeriggio di sabato 7 maggio, un malore che lo ha colpito mentre era in campo a Casalpoglio, frazione di Castel Goffredo, sempre nel Mantovano.

I soccorsi sono stati immediati, con l'elitrasporto all'ospedale San Raffaele di Milano. Già in campo si è subito intervenuti con il defibrillatore, ma non c'è stato nulla da fare. La sorella Nicol, infatti, che è anche presidentessa della società, è accorsa con il dispositivo di emergenza, applicando tutte le manovre prescritte. Purtroppo, invano. Il giovane è arrivato, infatti, ancora in vita all'ospedale milanese, dove i chirurghi hanno tentato un intervento, ma neppure questo è servito.

Sarebbe diventato papà il prossimo settembre.

 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl