Cerca

VENEZIA

Manca personale in aeroporto: lunghe code

Al Marco Polo la carenza di lavoratori si fa sentire pesantemente

Coronavirus, l'Europa depenna gli aeroporti veneti dalla lista degli scali ad alto rischio

Mancano lavoratori all'aeroporto Marco Polo di Venezia. E, per tanti utenti, le vacanze cominciano con lunghe code. E' accaduto domenica scorsa, nella struttura di Tessera, dove si sono registrati disagi e proteste. Nel momento maggiormente critico, la coda di persone in attesa si estendeva per tutto l'aeroporto

Proteste degli utenti, ma anche dei sindacati, che lamentano una situazione divenuta difficile. "A Venezia si vuole solo fare cassa, manager non sono all'altezza di gestire il post crisi pandemica. Sono portati a risparmiare per non deludere i soci", attacca Ivano Traverso, di Cisl.

"Oggi - prosegue la sua segnalazione - dicono che c'è disponibilità ad assumere cento-duecento persone, ma con contratti temporanei e uno stipendio che è più una paghetta. Stanno mettendo a dura prova il personale, da Save a Veneto sicurezza, Lagardere, Aviation service, Gh service. Tutto perché vogliono fare cassa nel dopo covid. Le persone sono invitate ad andarsene, passo settimane a seguire anche dipendenti a tempo indeterminato che danno le dimissioni".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy