you reporter

Liguria

I profumi e la pietra rosa di Borgio Verezzi, la perla della Liguria

Un pittoresco comune tra mare, roccia e profumi mediterranei che è stato inserito nel circuito delle Perle di Liguria.

I profumi e la pietra rosa di Borgio Verezzi, la perla della Liguria

Come una perla preziosa, Borgio Verezzi, in provincia di Savona, è un borgo incastonato lungo la Riviera delle Palme tra Finale e Pietra Ligure. Un pittoresco comune tra mare, roccia e profumi mediterranei che è stato inserito nel circuito delle Perle di Liguria.

In un trionfo di costruzioni in pietra rosa arrampicate sulla collina dell'Orera, questo borgo svela uno dei volti più affascinanti della Liguria, i cui lineamenti sono disegnati dall'intreccio di caruggi e di creuze che attraversano e collegano le quattro borgate del territorio comunale. Borgio Verezzi, infatti, è nato dall'unione di due Comuni, quello di Borgio e quello di Verezzi, per un totale armonioso e pittoresco di quattro differenti borgate tutte squisitamente liguri: Poggio, Piazza, Roccaro e Crosa.

Cosa vedere:

Partite da Borgata Crosa, dove si trova il Mulino Fenicio, un antico mulino caratterizzato dalla presenza di pale interne mosse dal vento, che entrava nell'edificio da ogni direzione attraverso le molte feritoie presenti. Nelle vicinanze si trova anche la chiesa parrocchiale di San Martino Vescovo, costruita nel XVII secolo. A fianco, invece, è situato il Santuario di Maria Regina del XVII secolo, conosciuto anche come oratorio di Santa Maria Maddalena. Tra le due chiese è collocata dal 1982, la Campana della Mamma che ogni sera alle 19 suona in ricordo delle madri scomparse.

Nel centro di Verezzi potrete visitare piazza Sant'Agostino, sede del festival teatrale che ogni estate, dal 1967, anima la vita cittadina. La piazza è caratterizzata dalla tradizionale pietra rosa di Verezzi e da qui si gode di una vista impagabile su tutto il golfo della Riviera di Ponente.

Proseguite nel centro storico di Borgio con la sua chiesa parrocchiale di San Pietro, edificata nel 1789 sull'area dove sorgeva l’antico castello difensivo cinquecentesco. All'interno del cimitero di Borgio si trova il Santuario della Madonna del Buon Consiglio il cui aspetto risale al tardo medioevo. Costruito probabilmente da monaci benedettini su un precedente tempio romano, il santuario è un ottimo esempio di architettura romanico-gotica, mentre sotto il dominio della Repubblica di Genova venne edificata la torre d’avvistamento la cui struttura imponente è ben visibile da chi giunge dalla spiaggia.

Non perdete poi la visita alle Grotte di Borgio Verezzi che, scoperte nel 1933, costituiscono un esempio di fenomeno carsico e la cui conformazione deriva da una lenta erosione praticata dall'acqua che scorre attraverso la roccia. Infine, se siete alla ricerca di pace lasciatevi accogliere dal bel mare di Borgio Verezzi. Qui potrete trovare spiagge sia di sabbia sia di ciottoli, libere o attrezzate per abbandonarvi al relax assoluto.

Cosa mangiare:

La gastronomia di Borgio Verezzi è assolutamente ricca. Provate innanzitutto gli gnocchi al pesto, o i ravioli al burro e salvia, e proseguite il vostro pasto ordinando una porzione di agnello con i carciofi, di frittelle di erbe, di frittata di bianchetti, o se preferite un piatto a base di pesce. Una vera specialità sono le lumache alla Verezzina, cucinate in umido con pinoli, mandorle, capperi, acciughe ed erbette. Accompagnate il vostro pasto con del Nostralino, il vino rosso locale, o con i tipici vini bianchi liguri, come il Pigato o il Vermentino. Tra i dolci tipici non dovete mancare di assaggiare i frisceu, le frittelle di mele o di uva passa.

Come arrivarci:

Da Rovigo potrete raggiungere Borgio Verezzi in circa 4 ore e 20 di viaggio in automobile. In alternativa potrete viaggiare in treno verso la stazione di Borgio-Verezzi partendo da quella di Rovigo, con una spesa di circa 40 euro.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune
speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl