you reporter

PORTO VIRO

"La gattara Rina va aiutata, non osteggiata"

Sul caso del gattile scatta il blitz dei Centopercentoanimalisti

"La gattara Rina va aiutata, non osteggiata"

08/08/2019 - 17:55

Protesta del movimento Centopercentoanimalisti, non nuovi ad azioni eclatanti, che hanno messo in atto a Porto Viro un blitz al "gattile", al momento non utilizzato, come ha spiegato la sindaca Maura Veronese, per vari motivi, tra i quali la necessità di un bando e alcuni abusi, commessi nella realizzazione (LEGGI ARTICOLO), cominciata sotto l'amministrazione precedente, con l'ex sindaco Thomas Giacon che, però, rigetta questa ricostruzione (LEGGI ARTICOLO).

Su questa polemica si innesta poi quella tra Rina Bovolenta, volontaria che cura gli animali in città, e che aspirerebbe alla gestione, e la sindaca, che ribadisce come l'affidamento debba essere oggetto di un bando (LEGGI ARTICOLO). Da qui la decisione di chiudere la struttura, per ora.

"Il lavoro della gattara Rina - dicono gli animalisti - e non solo il suo, è utilissimo per i gatti randagi della zona, gestisce sei colonie tutte regolarmente registrate, molti gatti sono stati sterilizzati, quella struttura sarebbe necessaria per curare soprattutto i randagi malati della zona. In giornata i nostri militanti hanno fatto un sopralluogo, affiggendo una manifesto sui cancelli esterni della struttura per far capire che ora seguiremo anche noi la faccenda molto strana. Chi ama gli animali, chi mette al primo posto il volontariato, va aiutato e rispettato, non contrastato".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl